Sapori Pietro, 119 Regg. Fanteria. Porte di Salton, 15.6.1918. MBVM.

Pietro Sapori, da Bologna, sottotenente 119 reggimento fanteria (M.M.). Comandante di una sezione mitragliatrici, incitando i dipendenti con la parola e con l'esempio, si slanciava arditamente all'attacco di posizioni nemiche insieme alla prima ondata di fucilieri, dando bella prova di calma e di coraggio. Colpito a morte, lasciava la vita sul campo, interessandosi fino all'ultimo istante dei propri uomini e delle proprie armi. Porte di Salton (Spinoncia), 15 giugno 1918.

 

Di Decio Sapori

Tenente di complemento 314° compagnia mitraglieri Fiat, nato l'11 gennaio 1897 a Bologna, distretto militare di Bologna, morto il 15 giugno 1918 sul Piave per ferite riportate in combattimento.

 

Poco prima scriveva al padre: In quanto all'incoraggiamento che mi fai, sappi che non mi perderò mai d'animo, e non mi sono mai perduto anche di fronte alla morte..."

Mentre a casa dopo il silenzio cercavano notizie tra i compagni di Pietro il cappellano scrive il 26.6.18 che il sottotenente Sapori era disperso dal 15.6.18 a causa di un massiccio attacco nemico. il giorno seguente l'ufficiale incaricato scrisse al sig. Decio Sapori:

Posta Militare 42 - 26 giugno 1918

Eg. Sig. Angelo Drusiani Bologna Sono dolente ma fiero, di parteciparle che il sottotenente Sapori Pietro è gloriosamente caduto alle Porte di Salton, nel formidabile attacco

sferrato dagli austriaci il 15 corrente mese.
Il comando del battaglione ha appunto oggi partecipato qui all’ufficio di amministrazione la morte gloriosa incontrata del suddetto ufficiale. Prendo l’occasione per presentarle la mia ammirazione e le mie sincere condoglianze.

 

 

Storia della Battaglia del Solstizio e del 119° reggimento fanteria --> http://www.riccardoravizza.com/index.php/pubblicazioni/ardito 

Dott. Riccardo Ravizza  - All Rights Reserved

Ruolo periti ed esperti n. VA - 748  - p.iva 03509240127 


QUESTO SITO WEB UTILIZZA SCRIPTS E GOOGLE ANALYTICS...

X

Right Click

No right click