Chiuso il cerchio attorno ai fratelli Giampietri

100 anni dopo, l'avvincente ricerca dei fratelli Giampietri è conclusa.

A ricomporre tutti i tasselli della ricerca, dando un luogo di sepoltura a ben 4 fratelli deceduti durante la Grande Guerra, è Ettore Giampietri. Una piccola grande impresa, da attribuire alla sete di verità e all'interesse da parte del nipote di uno dei quattro (di cui porta anche il nome).

Obiettivo, avere un quadro sui luoghi in cui oggi riposano i suoi familiari, morti tra il 1915 e il 1918 e originari di Fondo Oca (frazione di Albinea) in provincia di Reggio Emilia. Il quinto fratello si è invece salvato. Curioso l'aneddoto a tal proposito. Pare infatti che un comandante, appena lo vide in prima linea, lo avesse tolto, spiegandogli che la sua famiglia aveva già pagato un prezzo caro.

La ricerca delle tombe degli altri quattro naturalmente non è partita dal nulla. Di Umberto, caduto nel 1915, Caporal Maggiore del 26° Reggimento Fanteria, la famiglia è risalita al luogo di sepoltura grazie a due ricercatori locali, anche se dagli studi della famiglia esistevano già gli indizi affinché giacesse al sacrario militare di Vicenza. Un altro, Francesco, era nato nel 1892 e morto di fame in prigionia in Austria nel febbraio del ’18. Ettore ha individuato il luogo in cui riposa, nella località austriaca di Graz, e nella primavera del 2017, con la moglie Liliana è andato a far visita al suo sepolcro, tra una miriade di croci in marmo al cimitero militare italiano di Graz. Uno scenario commovente.

Sugli ultimi due fratelli, Ettore e Anastasio, morti nel 1915 e nel 1916, che si è scoperto essere registrati con nomi sbagliati, Ettore non aveva notizie da usare per la ricerca. Ma grazie all'aiuto dei ricercatori e dei moderni strumenti tecnologici si è riusciti a risalire al luogo di sepoltura, il sacrario di Udine, e alle rispettive sepolture.

Un epilogo da favola che ripaga Ettore degli sforzi fatti per risalire ad una verità di famiglia dispersa sottoterra, recuperata proprio a cent'anni da quei tristi eventi. 

Dott. Riccardo Ravizza  - All Rights Reserved

Ruolo periti ed esperti n. VA - 748  - p.iva 03509240127 


QUESTO SITO WEB UTILIZZA SCRIPTS E GOOGLE ANALYTICS...

X

Right Click

No right click