Infiltrato nel carico di patate

Consegna di patate con sorpresa.

Dalla Francia alla Cina, una bomba a mano tedesca della prima guerra mondiale ha dovuto fare un autentico giro del mondo prima di essere scoperta, all'interno di un carico di tuberi in una fabbrica di Hong Kong.

Secondo la polizia, l'ordigno, intrufolatosi in qualche modo nel carico, sarebbe stato importato insieme alla consegna, ed è stato poi disinnescato dagli addetti una volta rinvenuto nella fabbrica di destinazione. Le ipotesi, è probabile che il campo francese di provenienza della patata abbia accolto la granata – lasciata per terra dai soldati durante la guerra o dopo essere stata lanciata – rimasta nel terreno, che è stata quindi esportata insieme ai tuberi. Ed è solo l'ultimo ritrovamento recente nella "fertile" area di Hong Kong.

La granata trovata è il Modello 13 denominata Kugelhandgranate, pioniere delle bombe a mano standard a frammentazione prodotte per l'esercito tedesco. Una scelta, quella di affidarsi alla produzione propria da parte di tedeschi e francesi, nata dopo l'uso intensivo ed efficace di bombe a mano impiegate durante la guerra russo-giapponese (1904-05). Largo tre pollici, il Modello 13 presenta l'accenditore a frizione in ottone, il rivestimento del corpo in ghisa e un peso piuttosto importante che ne limitava la gittata a mano. Un limite "bilanciato" dalla dotazione di una catapulta che può arrivare fino a 300 metri di distanza. Dopo l'uscita di alcune versioni migliorative, a guerra ormai avviata, nel 1917 il Kugelhandgranate viene sostituito dal Modello 17 Eierhandgranaten, che fa uscire dalle fabbriche un congegno ora compatto e leggero, e quindi più facilmente portatile. 

Created by Riccardo Ravizza - All Rights Reserved

Ruolo periti ed esperti n. VA - 748  - p.iva 03509240127 


QUESTO SITO WEB UTILIZZA SCRIPTS E GOOGLE ANALYTICS...